Interviste

Foto degli Arhythmia
Gli Arhythmia sono una delle band metal hc più longeve e determinate della zona: sono in giro dal 2004 e hanno all’attivo due album.



Chi li conosce sa che i ragazzi fanno le cose per benino, pensate che ora sono in contatto con Billy Graziadei, il biondone massiccio dei Biohazard, per la produzione del loro ultimo Ep, Time no coming back.
Credo che sia l’unico gruppo sardo che finora abbia deciso di appoggiarsi a Indie gogo, dategli un’occhiata, è un metodo di autofinanziamento che esiste da anni ma sembra nuovo…

Ah, ci sarebbe una news dell’ultimo momento: Raphael Saini, drummer della band, è entrato a far parte ufficialmente degli Iced Hearth che lo terranno impegnato per un bel pezzo in un tour mondiale, quindi sarà un session nei prossimi mesi a pestare la batteria sui palchi degli Arhythmia. Mò ve li passo, risponde Matteo.

Ciao ragazzi direi di cominciare con la cosa che a mio avviso vi caratterizza più di altre, il vostro sound… qual è la vostra ricetta? E’ una questione di set ben studiati o cosa? In particolare c’è qualcuno di voi che ha più attenzione per il suono o lasciate che sia la miscela delle vostre personalità a crearlo spontaneamente?

Siamo diventati molto selettivi ultimamente. Su ogni brano ci abbiamo lavorato nei particolari.
La regola è semplice, se un idea o un riff piace a tutti e 5 ci si lavora su, quindi potete immaginare quanto materiale viene scartato ahahah!!!
Direi che in questo EP c'è il meglio di quello che abbiamo "assorbito" in questi anni, più un aiuto importante come quello del nostro produttore.

So che state raccogliendo fondi per il vostro nuovo Ep con Indiegogo, è una cosa abbastanza nuova, nel senso che c’è un po’ di diffidenza in giro, spiegateci per bene come funziona la faccenda e se per ora a voi sta andando bene.

Il problema è che in Italia quando parliamo di cose nuove, solitamente parliamo di cose che nel resto del mondo sono inziate 10 anni prima, in questo caso il crowdfunding esiste dagli anni '90!
E' vero c'è diffidenza, perché è una cosa "nuova", ma è molto semplice come meccanismo, l'obbiettivo è farsi finanziare dal basso, piccole somme che aggregate fanno la differenza, il metodo è quelo di offrire un "dono" o "perks" in cambio del contributo far sentire la gente parte di quel progetto!
Tra qualche anno tutti useranno il crowdfunding!
Per esempio con 6€ la tua faccia verrà messa nella pagina finale del book
oppure con 11€ facciamo un Video su youtube dove tutta la band ti ringrazia per il contributo + il digital download dell'EP
Se ti piace l'idea contribuisci ricevi qualcosa in cambio e fai parte di quel progetto! Semplice!

Per le Band è come se l'etichetta discografica sia il pubblico .

Com’è sta storia che vi produce Billy Graziadei? Come siete entrati in contatto con lui?

Circa un anno fa, dopo il cambio di line-up e l'ingresso di Raphael negli Arhythmia, abbiamo deciso di metterci subito a lavoro su un nuovo disco con una premessa: fare un disco con i controcazzi!
Abbiamo contattato diversi produttori , tra i nostri idoli di sempre e tra le band che hanno ispirato la nostra musica.
Tra le risposte quella di Billy è stata la più decisa "Vi produco io ragazzi".
Da quel momento abbiamo cominciato a lavorare insieme sul nuovo materiale!
Lui è un vero professionista, ha lavorato sulla nostra musica nei dettagli e il risultato ci ha lasciato a bocca aperta!
Ha tirato fuori il meglio degli Arhythmia.

Ditemi ancora qualcosa sul nuovo Ep, ci sono pezzi cantati in italiano, dei feat o altre sorprese? In ogni caso, che cosa lo caratterizza in particolare rispetto agli altri vostri lavori?

Non ci sono brani in Italiano per questo EP ma c'è un featuring e le canzoni spaccano ve lo assicuriamo!
Pensiamo seriamente sia un EP molto più maturo rispetto ai precedenti dischi "awake" e "Noize Room" ne siamo convinti!
Avere un produttore valido dietro fa tutto il resto !

Non ho potuto non notare il cambio di line up, conoscevate già Raphael? Raccontateci tutto..

Conoscevamo già Raph, avevamo condiviso il palco diverse volte quando suonava con i Chaoswave e c'è sempre stata una stima reciproca!
Quando ha saputo che gli Arhythmia cercavano un batterista non ha esitato a contattarci!
Come batterista è perfetto per gli Arhythmia, una macchina da guerra!

Dopo 9 o 10 anni di attività ve la sentite di fare un piccolo bilancio della band? Cioè, quali sono ora le vostre aspettative e quali i vostri rimpianti (se li avete)?
Avete in mente di fare dei tour per promuovere il nuovo lavoro? Come siete messi con booking ed etichette varie?

Nessun rimpianto, ogni errore è sempre servito per rafforzarci nelle scelte e nelle decisioni!
Dopo 9 anni di gavetta, ora ci sentiamo come se fossimo appena all'inizio, c'è ancora molto da lavorare ma i primi risultati cominciano ad esserci!

In questo momento siamo senza alcuna Label o Booking aspettiamo l'uscita di questo EP e valuteremo le proposte!

Un saluto dagli Arhythmia ai lettori di UNDERGROUND X ZINE!!
Seguiteci su facebook e prenotate il disco su Indiegogo.com!

Paolo Lubinu

ARTICOLO TRATTO DAL NUMERO 10 - GIUGNO 2013

Carrello

Eventi