News

di Joveline

Non sembra un bel periodo per il re delle tenebre e leader dei Black Sabbath, Ozzy Osbourne: dopo l'infezione al pollice di qualche mese fa un nuovo acciacco ha costretto l'artista ad annullare le date europee del No More Tours 2 in team con i Judas Priest. È di pochi giorni fa la notizia del ricovero a causa di un’influenza particolarmente infida, complice il fisico indebolito del cantante. A dare la notizia la fida consorte Sharon, che ha confermato sui social i rumors sul rinvio del tour a data da destinarsi, seguita poi dallo stesso Ozzy che sul suo account Instagram ha scritto una lunga missiva scusandosi con i fan, riconoscendo che "da ottobre in poi tutto sembra essersi trasformato in merda" e promettendo comunque che il tour europeo si farà a ogni costo, sicuramente a partire da settembre 2019. Osbourne, che ha appena compiuto 70 anni, ha rischiato la morte lo scorso ottobre a causa di tre diverse infezioni da staffilococco al pollice, per cui è stato necessario un intervento chirurgico. Ne ha parlato lui in prima persona, raccontando che dopo un live a Salt Lake City il suo dito ha cominciato a gonfiarsi fino a sembrare "una fottuta lampadina" e poi pubblicando le sue foto in recovery post operatorio mentre si consolava con un gelato.



In quel caso Ozzy potè tornare in tour quasi subito, dopo circa una settimana di cure, mentre la bronchite che lo affligge attualmente, se non trattata rischia di trasformarsi in polmonite. Sebbene abbia più volte dichiarato che il No More Tours 2 sarà l'ultimissimo della sua carriera il cantante ci tiene a non deludere i suoi fan, infatti i biglietti saranno rimborsati da Live Nation e – se tutto va bene come gli auguriamo – le date verranno riprogrammate dopo l'estate. Tantissime le manifestazioni di affetto e preoccupazione da parte dei fan in questi giorni: anche il collega e braccio destro Tony Iommi ha usato i social per augurare una pronta guarigione a Ozzy. Nel frattempo, in occasione di un anniversario storico nella carriera dei Black Sabbath, è uscita in commercio una vera chicca per i fanatici del merchadising: si tratta del famoso pipistrello decapitato da Ozzy durante un live a Des Moines il 20 gennaio del 1982, in versione peluche. Il "Plush Bat" è un morbido gadget commemorativo con la testa rimovibile e il logo di Ozzy sul pancino, e sarà in vendita a partire da marzo unicamente nel suo store online al costo di 40 dollari.

Joveline




Carrello

Social





Ultimo numero

UX 18 sito

Partner