Pink Rock News

di Joveline

Ultimamente band e artisti internazionali sembrano aver superato il vecchio metodo del press kit per annunciare le uscite, preferendo interagire con i fan direttamente dai social e possibilmente con post muti o volutamente enigmatici per confondere le acque. Gli ultimi in ordine di tempo a usare questo trick sono gli Strokes, di cui girava voce di un imminente nuovo release da qualche mese. La band newyorkese si è fatta sentire su twitter sabato scorso con una miniclip di un'opera di Jean Michel Basquiat su cui compare per un attimo la scritta “The New Abnormal”. Post muto e due hashtag che confermano solo la paternità dell'opera di Basquiat e che, sì, effettivamente è in arrivo qualcosa nel 2020. 
La certezza che il disco si intitolerà così viene sempre dai social, dal profilo privato del chitarrista Albert Hammond Jr. che ha ringraziato i fan per la pazienza: è dal 2013 che la band non rilascia un album, anche se nel 2016 ha registrato un EP di tre brani che a molti era sembrato qualcosa come una resa dei conti finale. E invece a quanto pare “l'attesa è appena cominciata, benvenuto The New Abnormal” si legge ancora nel post. Le prime voci su un ritorno della band in studio dopo questa lunga pausa risalgono alla fine del 2019 durante il live di capodanno al Barclays Center di Brooklyn dove gli Strokes hanno suonato per la prima volta il brano “Ode to the Mets” (che si trova già in versione super bootleg su youtube).



Alla domanda sull'uscita del nuovo album il leader Julian Casablancas ha risposto “sì, abbiamo un disco nuovo in uscita, 2020, arrivamo! Gli anni Dieci, o come c**** volete chiamarli ce li siamo persi. Ora ci hanno scongelati e siamo tornati!”.
Nonostante gli anni la band non sembra aver perso quell'humor strafottente che sfoggiava vent'anni fa quando i cinque giovanissimi infiammavano i palchi internazionali con il loro mix di rock settantiano, garage e post punk. La band sarà headliner al Primavera Sound il 5 giugno prossimo, ma sono attualmente in tour on/off tra Stati Uniti, Europa e Sud America.
Stay tuned.

Joveline




Carrello

Eventi