Recensioni



Sangue – Sangue / CD
IndieBox Music – 2018
Punk Hardcore
Ascolta il brano: Forrest Gump

Primo omonimo album dei Sangue, band hardcore di recente formazione i cui membri hanno un passato abbastanza importante nell’underground con To Ed Gein e Antimanifesto. I brani proposti sono brevissimi e taglienti (alcuni durano sui 30 secondi!), il mood seguito è quello classico del genere: grande e pressante attacco di rullo più riffing serrato e armonicamente spietato, anche se in alcune tracce si palesa una simpatia per l’hardcore più melodico (X-Men su tutte). Ma a forgiare il groove di Sangue in modo determinante e singolare c’è sicuramente la voce di Giacomo, sinceramente straziante, nel senso che non ci sono forzature richieste dal genere e lo si capisce subito: è una questione di impatto, attitudine e coerenza sonora, ma anche di vita – credo di tutta la band – perché le parole che si susseguono a raffica arrivano dritte al punto, nella loro sintesi, anche all’ascoltatore più distratto. Sicuramente c’è una bella dose di nichilismo, più praticato che dichiarato:  senza un manifesto da seguire, senza chiavi e bulloni (anche se un sentore di Nabat qua e là si percepisce nitidamente), insomma non c’è – grazie a Dio – nessun catechismo punk, nuovo o vecchio, trasfigurato o rottinculato che sia.

Ognuna delle otto tracce proposte riporta il titolo di un film abbastanza famoso che tutti noi nerd dell’area punk metal hc conosciamo benissimo (Grano rosso sangue; Shining; Pulp Fiction; Forrest Gump; X-Men; Basic Instinct; Blade Runner; Un giorno di ordinaria follia) e a quanto pare non è solo un trucco di marketing (si scherza ovviamente), perché nelle lyrics si coglie sempre – più o meno vagamente – un riferimento al film in questione, ma sempre dal punto di vista del vissuto personale e sempre in chiave hc.

In conclusione la band si presenta limpidamente per quello che è; volendo classificarli in base alla durata, alla velocità di alcuni brani e all’attitudine dichiarata e mostrata ci si potrebbe spingere verso un lido più grind, ma così – evidentemente – non è: i Sangue sono gente che fa hardcore da una vita, e si sente. E si vede. Punto.

P.s: sarò banale ma la mia preferita è Forrest Gump. Dio mio, quanto spacca.

Paolo Lubinu

Carrello

Social





Ultimo numero

UX 18 sito

Partner

Underground X - Partner