Interviste

DI PAOLO LUBINU

Nelle pagine di Underground X zine: TSUBO!!!




Ciao ragazzi, questa zine si rivolge a un pubblico piuttosto eterogeneo... quindi, per cominciare vi andrebbe di illustrarci il vostro concetto di grind?

Bentrovati e grazie per l'ospitalità! Il grind è una questione di vita: non scordiamoci che, rumoroso e di difficile ascolto che possa essere, è comunque un genere musicale... stiamo quindi parlando di "concetto di musica per un musicista", e questo non può che tradursi in "ragione vitale"!

Teniamo a precisare che non siamo un gruppo grind: il nostro è un calderone dentro il quale ognuno di noi aggiunge il proprio ingrediente, dando così vita ad un minestrone che abbiamo soprannominato "psychotic adrenalinic grind".


Molto presto uscirà il vostro nuovo album "Con cognizione di causa", c'è qualche etichetta o promoter che vi supporta?

Sì, l'album uscirà per l'ucraina Eclectic Productions: abbiamo trovato un buon accordo e confidiamo nel suo "spingerci" all'estero... speravamo molto di trovare un'etichetta valida al di fuori dell'Italia, non tanto perché le labels italiane siano meno valide di quelle estere (anzi!) ma perché pensiamo che ci serva molto più aiuto per l'estero che per lo stivale: qui, bene o male, riusciremo a promuoverci da soli (calcolando live, scambi, conoscenze ecc...) o comunque ci risulterà più semplice far conoscere allo stivale il nostro lavoro!


Sarebbe figo vedere un video clip degli Tsubo... Che ne dite? Ci sono dei progetti a riguardo?

Abbiamo in programma un videoclip... ma per il momento diciamo che sono e rimangono solo parole e progetti vaghi... di sicuro sarete tutti abbondantemente aggiornati.


Avete realizzato split e partecipato a compilation in giro, da menzionare, ovviamente, lo split con gli AGATHOCLES nel 2009... Volete parlarci delle collaborazioni tra band in Italia?

Le collaborazioni fra band fanno sempre molto piacere se si ha voglia di condividere una passione musicale, una visione ed interpretazione di certi temi trattati! Inoltre dar vita a un bel progetto musicale è utile perché la forza della promozione a livello underground raddoppia o triplica a seconda di quante band sono coinvolte: promuovo il mio gruppo e di conseguenza anche una band amica e viceversa, un po' come avviene per lo scambio dei live.
Se non ci si aiuta fra noi gruppi oggi è davvero dura anche se i mezzi promozionali sono certamente migliori di 20 anni fa; ma devi lavorare sodo e con passione!


C'è stato un cambio di line up, ci volete aggiornare?

Diciamo che dopo un "periodo di transizione" a marzo 2011 Gux esce definitivamente dalla band (anche se il comunicato ufficiale lo rilasciammo dopo svariati mesi). Verso ottobre/novembre dello stesso anno, dopo una piccola e relativamente breve "selezione", Manuel Federici ci convince ed entra a far parte integrante degli TSUBO... dopo soli 5 mesi era in studio con noi a registrare "...con cognizione di causa".


Avete condiviso il palco con band che hanno lasciato il loro segno in Italia e all'estero ( Bulldozer, Cripple Bastards, Agatocles... e altri...), cos'hanno queste band che altre non riescono ad avere?

Se posso permettermi (e attenzione! Questo non vuole assolutamente sminuire suddette band!), penso che in primis vada visto l'anno di nascita: sono tutti gruppi formatisi in un periodo storico molto diverso da quello che viviamo ora... non dico che era più facile (anzi!) ma semplicemente che era diverso: c'era di sicuro meno lucro e più fame di musica vera, non c'erano internet, social networks e tutto il resto... è vero che a differenza di prima, oggi è molto più facile pubblicizzarsi, ma è altrettanto vero che lo è per tutti!
Quindi tutti conosciuti e nessuno "famoso" (fatemi passare il termine "famoso" inteso ovviamente in senso molto lato).
La realtà è che prima queste band si spaccavano davvero il culo per fare un disco, spedirlo, promuoverlo... oggi siamo tutti musicisti da "poltrona davanti al pc". Se poi la tua domanda non era riferita ad un confronto con oggi ma semplicemente a band emerse più di altre beh.. non posso che risponderti "hanno talento".


E voi? Cosa avete che altri non hanno?

Assolutamente niente! Forse un po' più voglia di sbatterci di qualcuno (e meno di qualcun altro sicuramente!) e qualche annetto in più rispetto a tanti ragazzini che invece di passare giornate sugli strumenti, fanno piagnistei inutili a redattori che hanno dato un voto basso al loro disco o, peggio ancora, pagano fior di quattrini per suonare a concerti totalmente fini a sé stessi. Fondamentalmente quel che si semina si raccoglie (e neanche sempre)... cerchiamo solo di seminare al nostro meglio!


Ciao ragazzi, grazie per la disponibilità, vi aspettiamo qui in zona! A voi l'ultima parola

Grazie a voi per lo spazio concessoci e per il supporto! Ricordiamo a tutti che ad ottobre uscirà il nostro nuovo album "...con cognizione di causa" speriamo di annunciare prestissimo la data del release party e, di vedervi poi numerosi alla presentazione del disco!
Ovviamente aspettiamo i commenti più spietati da parte di tutti sul nostro nuovo lavoro!


Paolo Lubinu

ARTICOLO TRATTO DAL NUMERO 8 - OTTOBRE 2012

Carrello

Eventi